giovedì 22 gennaio 2009

Guido Rossa e le elezioni nepalesi

Langtang Lirung, versante sud.


Da neofita, scopro che il mondo dei blogger è un continuo rimando. La cosa mi piace.
Leggo il bellissimo post di Sileno che ricorda Guido Rossa. Nel post, una lettera di Guido che dichiara di rinunciare all'alpinismo e alle montagne, per scalare vette più alte.
Guido Rossa, negli anni '60 era stato in Himalaya. Aveva partecipato ad una spedizione torinese per la conquista di un 7000, lo splendido Langtang Lirung. La spedizione era finita in tragedia con la morte di due compagni di cordata di Guido.
Otto mesi fa, in un villaggio tibetano ai piedi del Langtang Lirung ho assistito allo svolgimento delle elezioni dell'Assemblea Costituente nepalese, le prime elezioni dopo più di dieci anni di guerra civile, terminate con la vittoria del maoista Prachanda, il "temerario".
Non avevo dedicato nemmeno un pensiero a Guido Rossa, in quel momento, troppo presa da quanto stavo seguendo: l'esercizio della democrazia a quasi 4000 metri di altezza.
Me ne ricordo oggi. 
Ho scritto un pezzo su quelle elezioni, che si può leggere qui.


4 commenti:

sileno ha detto...

Ringrazio per la tua citazione, inoltre ringrazio anche per questo post che mi ha fatto conoscere un aspetto della vita di Guido Rossa che ignoravo, non sapevo della sua spedizione sul Langtang Virung.
Devo leggere il post sulle elezioni nepalesi, ancora non l' avevo iniziato solo per l' aspettativa di avere in serbo una lettura interessante.
Grazie e ciao

maricla ha detto...

non c'entra un accidenti, scusami. ma te lo dico per aggiornare il tuo conteggio: a oggi sono 60 i morti sul lavoro in Italia dal 1 gennaio

marina ha detto...

non sapevo neanche io! ne sai una più del diavolo, Chiara
marina

splendid ha detto...

allah902
autocrat991
babe911
backbone601
bang511