mercoledì 4 febbraio 2009

PAGELLE


Dichiarazioni pubbliche sul caso Englaro:

BIANCONI (PDL)
"Difendere la vita va ben oltre il proprio credo e nessun giudice può impedirlo...."

(Posizione antigonesca....ci aspettiamo che l'onorevole dia in prima persona l'assalto alla clinica dove è ricoverata Eliana...Se non lo farà resterà un quaquaraqua...)

VOTO: 4+

ALESSANDRO PAGANO (PDL)
"Con il trasferimento da Lecco ad Udine, finalmente Beppino Englaro e il suo clan stanno riuscendo nel loro piano diabolico ossia di far eseguire la prima condanna a morte della storia Repubblicana.... Eluana è una persona viva, è una disabile grave che soffre, capisce e che soffrirà tra mille dolori della privazione di acqua e nutrimento, che sono i più elementari diritti riconosciuti persino agli animali..."

(Se non fosse stato eletto il nostro avrebbe certamente tentato la via del cinema gore di serie B...)

VOTO: 2


D'ALEMA (PD):
"Il mio - ha detto - è un sentimento di immenso rispetto e solidarietà nei confronti del papà di Eluana Englaro e trovo che c'è qualcosa di indegno nel dibattito pubblico in cui anche i personaggi più impensabili si ritengono legittimati a esprimersi."

(Posizione pilatesca: d'accordo per il rispetto, d'accordo per la solidarietà...ma visto che in gioco c'è una questione di società, che dovrà essere decisa attraverso delle leggi, e le leggi le fanno i politici, perché dovrebbero tacere? )

VOTO: 5,5

CASINI (UDC):
"Caso Englaro? Nessuno ha certezze, dunque bisogna tenere presente sensibilità cattolica..."

(Che è? Un sillogismo inventato da un ubriaco?)

VOTO: 3

VELTRONI (PD):
«Più la politica si tiene fuori da vicende come questa e si impegna in Parlamento, come ha detto Napolitano, per una legge sul testamento biologico e meglio è». 

(Ualter, un pochino ci aspettavamo di più...E che dovrebbe fare la politica. Occuparsi di come inaffiare le rose? Ti ripari sotto l'ombrello Napolitano, della serie "se l'ha detto il Presidente", ma il tuo silenzio puzza d'incenso...)

VOTO: 4,5

SCHIFANI (PDL):
"L'immagine di Eluana, qualunque siano le convinzioni personali di ciascuno di noi, ci angoscia e rimane davanti a nostri occhi..."

(Incontestabile, politicamente corretto...Ma sono convinta che Schifani non si faccia angosciare da niente,  che Schifani non abbia un'anima, che sia una pompa meccanica di parole vuote ad alto volume...)

VOTO: n.c.


BINETTI (PD):
"E' un'aberrazione, serva la massima vigilanza perché casi del genere non si ripetano più..."

(Se non la conoscessimo potremmo pensare che ad aberrarla sia lo sbarramento ringhioso che proviene dalla maggioranza parlamentare (con alcune eccezioni)all'applicazione della sentenza...Ma la conosciamo...)

VOTO : 2

GASPARRI (PDL):
"E' iniziato l'omicidio di Eluana, che rischia di avvenire impunemente e senza turbare convenzioni e erogazioni di pubblico denaro."

(Ragionamento quantomeno contorto...Forse Gasparri è offeso per il fatto che il padre di Eluana, per "l'omicidio", non si è rivolto al servizio pubblico?)

VOTO: 2 

SACCONI (PDL):
"Mio dovere è quello di non girarmi dall'altra parte di fronte a un tema così grande..."

(Data la sua statura qualunque cosa affronti non può essere che grande...e, come per tutti i piccoletti, la cosa risulta insopportabile... allora vai con le minacce, le diffide, le vendette...Tutto un agitarsi con le sue braccettine che ruotano come le pale del mulino bianco...
Ennesima conferma che i piccoli sono tenaci....Boia chi molla...)

VOTO: 0

PECORELLA (PDL)
"Quando c'è una sentenza questa deve essere rispettata e applicata, perché altrimenti non regge più tutto il sistema sociale..."

(Il compagno Pecorella, per l'ennesima volta, oltre a dare una lezione di rispetto delle istituzioni e dei valori dello stato repubblicano, dimostra di aver studiato correttamente Rousseau...Che abbia sbagliato schieramento?)

VOTO: 8

GABRIELLA CARLUCCI (PDL):
"Bisogna a tutti i costi fermare il boia..."

(La Carlucci sogna di scendere sulla clinica di Udine in robe de soirée bianco candido nella versione arcangelo Gabriele che trattiene il braccio di Abramo...)

VOTO : 1

FINI (PDL):
"Invidio chi ha certezze sul caso Englaro.  Personalmente non ne ho, né religiose né scientifiche. Ho solo dubbi, uno su tutti: qual è e dov'è il confine tra un essere vivente e un vegetale? Penso che solo i genitori di Eluana abbiano il diritto di fornire una risposta. E avverto il dovere di rispettarla."

(Posizione agnostica, per quanto riguarda la prima parte. Il tema della "morte apparente, o morte imperfetta" ha travagliato la medicina e la filosofia fin dai tempi dei fisiologi di Oxford e di Anne Green,  la prima "morta riportata alla vita". Morte come istante o morte come processo? 
Meno bene la seconda parte: attribuire ai genitori il diritto di vita o di morte sulla figlia dimostra quantomeno scarso senso dello Stato...)

VOTO: 6,5

BERLUSCONI:
tace.

(Furbissimo, il birichino non si esprime...I sondaggi sono contro le posizioni della sua maggioranza, ma il Vaticano lo tiene per il coppino...Il nostro logorroico nazionale è momentaneamente affetto da afasia...Non importa, purché taccia a noi va bene anche così...)

VOTO: n.c.

BOSSI:
"Il Parlamento non può decidere sulla morte e sulla vita delle persone altrimenti tutto diventa scientismo. Io non avrei il coraggio di staccare la spina. Io padre non avrei il coraggio di farlo. Certo tutto dipende dalla fede e dalla speranza che ha un padre. Magari aspetta un miracolo del Signore, oppure che tra un anno esca un farmaco"

(Qui c'è tutto: la scienza vista come nemica (ma perché se decidesse il Parlamento dovremmo chiamarlo scientismo????). In seguito: il ruolo del padre, che se fosse come il nostro mattacchione sarebbe buono e speranzoso mentre il padre di Eluana ci ha messo SOLO 17 anni a perdere la speranza. Poi: l'intervento di Dio, che è  misericordioso e dunque cosa aspetta a darsi da fare? Da ultimo un ritorno alla scienza, che da cattiva diventerebbe buona, se e quando, riuscisse - entro un anno, - a produrre un farmaco resuscitante. Chiediamo alla nostra macchietta nazionale se intende a tal fine aumentare le allocazioni destinate alla ricerca...)

VOTO: 2,5 (per la simpatia)

6 commenti:

guglielmo ha detto...

Magistrale il commento su Berlusconi -:)

sileno ha detto...

Chiara, sintesi perfetta e simpatica.
Condivido tutto!
Sileno

sileno ha detto...

Rettifico: sono stato troppo precipitoso, riguardo il "senatur", simpatia? mmmm....
Riguardo Pecorella, che abbia sbagliato schieramento? NO!!!!
Condivisibile quanto ha dichiarato in questa circostanza, ma non si trova per sbaglio nel p.d.l.
Sileno

marina ha detto...

ti propongo per una cattedra in Scienze della valutazione!
marina

Chiara Milanesi ha detto...

Per Sileno: Bossi? Uno dei migliori caratteristi del miglior cinema comico italiano...lo sfigato che fa la voce grossa, per intenderci, uno che potrebbe fare da spalla ad Alberto Sordi, un talento naturale straordinario...Quanto al "compagno" Pecorella, aspettiamo, magari si è ravveduto, magari ha ritrovato le sue radici che erano state nell'ordine, per chi se lo fosse dimenticato:Potere Operaio, Soccorso Rosso e Democrazia Proletaria...

Angela ha detto...

I caproni al governo non sono migliori dei nostri ragazzi delle medie!
Sì, Chiara in cattedra!